Arte, Estetica e Nuovi Media

Sei lezioni sul mondo digitale

Paolo Granata

 

 

 

Editore: Logo Fausto Lupetti Editore

Codice ISBN: 9788895962399

Anno: 2009

N° pagine: 270

Formato: 16,5x23

Categoria: Arte


Condividi

 

LeggerezzaRapiditàEsattezzaVisibilitàMolteplicità e Consistenza sono i sei valori – le sei qualità o specificità – al centro delle Lezioni americane, l’ultima opera, rimasta incompleta, di Italo Calvino. Letti con gli occhi di oggi, questi sei promemoria, o “proposte non solo letterarie”, si scoprono appartenere a quella nuova sensibilità culturale e sociale emersa sul finire del XX secolo in concomitanza con una evoluzione del sistema dei media, accelerata dalla convergenza tra le tecnologie digitali e le reti di comunicazione. Attraverso una serie di suggestive corrispondenze, lo spirito delle sei Lezioni assume la forma di una inedita trama interpretativa, adatta a sondare le componenti sensibili dell’attuale universo dell’arte e dei media, e delineare luci e ombre dell’esperienza estetica nei fatti artistici e tecnologici del nostro tempo, schiuso sull’orizzonte postmoderno.

Riportando il discorso estetico al suo etimo, all’insieme eterogeneo dei fatti materiali e culturali che incidono sulla sfera sensoriale e intellettiva, i nuovi media appaiono per ciò che sono: processi di mediazione col mondo, meccanismi di formazione e di estetizzazione dell’esperienza. L’ambito dell’estetica e quello dei media si ritrovano perciò ad agire all’interno di un progetto unitario, edificati l’uno sul risvolto dell’altro.

Dall’apparato interdisciplinare lungo cui si snodano i confini di questa ricerca affiorano i tags e le vertenze più attuali del cosiddetto “mondo digitale”. Ed è così che i nuovi media, con Calvino, si rivelano in tutta la loro leggerezza, esattezza, rapidità, visibilità, molteplicità e consistenza.

Indice e Prologo 
Indice dei nomi e Bibliografia 

Lightness, Quickness, Multiplicity, Exactitude, Visibility and Consistency are the Six Memos – six qualities or values – that Italo Calvino was due to deliver in the context of the Harvard Charles Eliot Norton lectures in 1985- 86, but left unfinished at his death. Read today, the Six Memos, or “not just literary proposals”, are evidently part of the new social and cultural sensitivity that emerged at the end of the 20th century in conjunction with the evolution of the media system, accelerated by the convergence of digital information technologies and communication networks.

Through a series of impressive matches, the spirit of the Six Memos takes the form of a new interpretative plot that reveals the sensory component of the art and media world, and casts light and shadows on the facts of aesthetic art and technology of our time, open to the postmodern horizon.

Bringing the aesthetic discourse back to its etymology, to the diverse cultural and material facts affecting the sensory and intellectual spheres, the new media appear for what they are: processes of mediation to the world, mechanisms of formation and aesthetization of experience. The field of aesthetics and the media come together within a single project where one builds upon the other. In the interdisciplinary pattern that define the boundaries of this research, the traits of the “Digital World” emerge. This is how the new media will appear in all their Lightness, Quickness, Multiplicity, Exactitude, Visibility and Consistency.

 

Acquista questo Libro: